sabato 28 novembre 2015

IL MESSAGGERO RIVENDICATO, LA RIVELAZIONE MANIFESTATA

     Non ci può essere assolutamente dubbio che ci sia un profeta-messaggero per quest'ultima epoca. La ricerca di questo profeta, allora, deve essere di predominante e immediato interesse. Se un tale uomo è oggi vivente, allora quell'uomo deve già stare svolgendo il suo ministerio in sommo grado. Ci deve essere un ministerio che lo designerebbe come quel messaggero. Così egli verrebbe riconosciuto.

     Secondo il nostro discernimento della Scrittura, quest'uomo non sarà riconosciuto dai sistemi religiosi e dagli ordini del giorno, così non possiamo cercarlo lì. Egli non sarà annoverato tra la potenza ecclesiastica. Infatti, egli potrebbe ben essere poco noto come lo erano Giovanni o Gesù. La sua nascita deve essere senza dubbio umile come quella degli altri profeti. Senza dubbio, gran parte del suo ministerio deve essere contrastato mentre una parte di esso deve essere accolto. Tutto questo è vero se egli sarà conforme alla scrittura. E, se egli è il messaggero, egli, naturalmente, sarà conforme al modello biblico.

   Oggi, c'è un tale uomo nel mondo che è assolutamente rivendicato scritturalmente come essere il profeta-messaggero per l'epoca laodiceana. Egli ha ogni requisito come dichiarato nella Parola. Il suo ministerio è in parte accettato e in parte rigettato. La sua nascita, la sua educazione, la sua cultura, la sua predicazione, il suo insegnamento, il suo ministerio nello Spirito ha ogni qualificazione scritturale ed egli è in questo modo rivendicato.

     Quest'uomo è il reverendo William Branham, adesso residente a Tucson, Arizona, e nel passato a Jeffersonville, Indiana, dove gran parte della sua vita è trascorsa.

     William Marrion Branham nacque ad una giovanissima coppia il 6 Aprile 1909, in una molto umile capanna di legno a Burksville. Kentucky. Per due giorni, dopo la sua nascita, sua madre quindicenne, suo padre diciottenne e dei visitatori videro sospesa sulla sua culla una vaga Luce bianca che era venuta attraverso la finestra e che stette sulla sua testa alla nascita. Nessuno comprese il significato di Essa e nessuno, quindi, pose qualche fondamento in Essa in merito alla sua vita futura.

   Per quanto riesce a ricordare, egli ricevette visioni che non riusciva a comprendere e, malgrado questo, ogni volta che una visione riguardava un evento futuro, mai mancava di venire ad accadere esattamente come egli la vedeva.

   Un giorno in cui era quasi di sette anni, mentre stava trasportando acqua per suo padre, fu spaventato dall'udire il suono di un vento nelle foglie dell'albero sotto il quale si stava riposando per un momento. Guardò su, ma non c'era nessun movimento visibile. Come iniziò ad andar via, il suono venne di nuovo, ma questa volta era più forte. Guardando su, vide un vortice di vento nell'albero e dal vortice uscì una Voce udibile che diceva: "Non fumare mai o bere o contaminare il tuo corpo in nessun modo, perché ci sarà un'opera per te da fare quando sarai più grande". Naturalmente, egli fu terrorizzato e corse strillando nella casa. In qualche modo, egli fu in grado di raccontare a sua madre l'esperienza, così ella concluse che William era un ragazzo molto nervoso ed aveva bisogno di riposo.

     Qualche settimana più tardi, mentre giocava fuori, una visione irruppe attraverso i suoi occhi e vide un ponte che era costruito sul fiume Ohio (a quel tempo egli stava vivendo a Jeffersonville, Indiana) e, mentre degli uomini lavoravano, vedeva una spanna cadere cogliendo a morte un numero di operai. Ventidue anni dopo, mentre il ponte era costruito nell'esatto punto come visto nella visione, una spanna si distaccò scaraventando questi uomini verso la loro morte.

     Poiché non proveniva da una casa spirituale (suo padre spesso contrabbandava whiskey), egli non si rendeva conto che Dio stava trattando con lui. Così, quando la pressione sociale si posò su di lui, tramite suo padre e i suoi compagni, egli volle provare a bere, a fumare, ad andare a ballare, ecc. Ma i suoi tentativi furono degli insuccessi poiché, ogni volta che si metteva a fumare o a bere, egli ascoltava il suono particolare del vento che soffiava ed avvertiva la presenza di un essere visibile. Essendo frustrato e nervoso, egli provò a tenersi lontano dalla vita particolare quale era la sua, ma non ci riuscì.

     In due occasioni, egli fu accostato da astrologi che tentarono di spiegargli che egli era nato sotto un segno. Entrambi gli dissero che era il possessore di un dono, sebbene né l'uno né l'altro gli dissero quale era. Uno di loro andò nella Scrittura per dargli dei dettagli. Sebbene interessato leggermente a quello che era detto, egli se ne liberò meglio che poté. Più tardi, si rese conto circa gli astrologi e i medium e li biasimò prendendo autorità su di loro nel Nome di Gesù. Ma fino ad allora, egli non era nato di nuovo.

     Quando aveva diciotto anni, si trasferì nell'ovest per diventare un cow-boy. Ma, la tragica notizia della morte di suo fratello presto lo portò a casa. Il dolore per la morte e la pressione della sua strana vita fecero incominciare una debolezza nervosa. Il suo corpo diventò debole. L'appendicite prese piede. Un'operazione divenne imperativa. Sebbene sotto l'anestetico, avvertì che la sua vita se ne andava e, per un pò di tempo, il suo corpo senza vita giacque sul tavolo operatorio mentre il dottore operava freneticamente per ristabilire il battito del suo cuore. Durante quel lasso di tempo, egli vide visioni del cielo e dell'inferno. Egli gridò a Dio e promise che se Dio avesse risparmiato la sua vita, Lo avrebbe ricercato e servito. Con molto stupore dei dottori, la sua vita fu ristabilita.

     Mantenendo fede alla sua parola, egli andò in giro cercando Dio. Un giorno, pregava da solo nel capannone di legno. Lì, una croce di Luce gli apparve e una Voce gli parlò dalla croce in un linguaggio sconosciuto. Poi, la croce di Luce scomparve. Egli rimase incantato con stupore e timore. Aveva già appreso, leggendo il suo Nuovo Testamento, che c'erano diversi tipi di spiriti, così egli si chiese se questo fosse da Dio o no. Ancora una volta, egli ferventemente pregò Dio e la croce di Luce riapparve e lo Spirito di Dio rivelò pace al suo cuore. Mentre la gioia della salvezza inondava la sua anima, egli saltò su e corse per la pura e semplice esuberanza dei peccati perdonati e per la pace fatta con Dio.

     Poiché era veramente Dio che adesso stava nella sua vita, egli fu guidato a conoscere e a comprendere che il battesimo con lo Spirito Santo era per lui. Un giorno, mentre guardava a Dio, sembrò come se una pioggia cadesse sul suo corpo: letteralmente picchiettandolo incessantemente e penetrando a fondo dentro di lui. Egli fu completamente, sovrabbondantemente ripieno di Spirito Santo.

     Egli cercò e trovò amicizia e un insegnamento eccellente con i battisti missionari e presto fu ordinato per predicare il Vangelo. Dio gli diede una buona riuscita poiché spesso la sua tenda aveva folle di tremila persone e ci furono molte persone veramente nate di nuovo.

     Fu durante il giugno del 1933 che, mentre stava battezzando i convertiti nel fiume Ohio, accadde un fenomeno molto sorprendente e ben documentato. Mentre stava battezzando la diciassettesima persona davanti a una folla stimata a circa quattromila persone, lì una Stella risplendente e turbinosa apparve dal cielo con il suono di un vento impetuoso udibile a tutti e venne e si sospese su di lui. Mentre molti corsero impauriti ed altri si inginocchiarono in preghiera, una Voce gli parlò dalla Colonna di Fuoco e disse: "Come Giovanni Battista fu il precursore della prima venuta di Cristo, così il tuo messaggio è il precursore della seconda venuta di Cristo". Naturalmente, solo egli ascoltò le parole, anche se gli altri udirono il suono. Questo è esattamente come avvenne quando Paolo fu accecato da Dio ed udì la Sua Voce. Altri udirono un suono, ma non la Voce reale o le parole della Voce.

     Essendo un solido credente dell'intera Parola di Dio e restando fermo sul fatto che Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi e in eterno, egli non esitò a pregare per i malati. Così, lungo tutto il suo ministerio, egli cercò di aiutare gli infermi. I risultati furono la maggior parte gratificanti fino a che anche il personale dell'ospedale confessò la potenza di Dio e sapevano che quando il "piccolo predicatore battista" veniva, qualcuno sarebbe stato bene.

    Adesso che egli era fermamente nella Parola, ci si potrebbe aspettare che le visioni cessassero. Al contrario, esse diventarono molteplici e con risultati impressionanti per un beneficio, poiché le visioni solitamente indicavano un grande bisogno che stava per essere incontrato da Dio, e sicuramente avrebbe avuto luogo senza mai un fallimento: nemmeno uno. Qualsiasi cosa egli vedeva nella visione la diceva e i risultati erano invariabilmente quelli che la fine della visione indicava. Era un letterale "Così parla il Signore". Fu poi chiaramente stabilito che egli deve essere uno di cui è detto: "I vostri giovani vedranno visioni".

     Non solo egli vide visioni che sempre venivano ad accadere in relazione al suo ministerio personale, ma ebbe molte visioni registrate (che egli anche raccontò) che trattavano di molti avvenimenti mondiali che devono venire ad accadere prima del ritorno di Cristo. Forse le più notevoli di queste furono le seguenti sette. Nel giugno 1933, mentre il fratello Branham stava conducendo i suoi servizi nell'antica sala massonica di Meigs avenue, sette grandi avvenimenti che devono venire ad accadere prima del ritorno del Signore vennero a lui attraverso la via di una visione. Fu un mattino di giugno, proprio prima di dover insegnare alla classe della scuola domenicale, che questa serie apparve mentre egli era in uno stato di trance. Egli vide in una visione che il dittatore dell'Italia, Benito Mussolini; avrebbe invaso l'Etiopia e, in accordo alla Voce che gli parlava, l'Etiopia "sarebbe caduta ai suoi (di Mussolini) piedi". Comunque, la Voce continuò e profetizzò una fine spaventosa del dittatore, poiché egli avrebbe avuto una morte orribile e il suo popolo avrebbe letteralmente sputato su di lui.

    La visione successiva indicava che l'America sarebbe stata trascinata in una guerra mondiale contro la Germania, la quale sarebbe stata capeggiata dall'austriaco Adolf Hitler. La Voce predisse che questa terribile guerra avrebbe sconfitto Hitler ed egli sarebbe giunto ad una fine misteriosa. In questa visione, gli fu mostrata la linea Sigfrido per la quale un gran numero di vittime americane sarebbe stato richiesto. Potrebbe essere buono menzionare qui che una visione successiva, relativa a questa guerra, predisse che il presidente Roosevelt avrebbe dichiarato guerra contro la Germania e, facendo così, alla fine egli sarebbe stato eletto per un quarto termine.

     La terza parte della visione mostrò che sebbene nel mondo ci sarebbero stati tre ISMI: fascismo, nazismo e comunismo, i primi due sarebbero giunti a niente, ma il comunismo avrebbe prosperato. La Voce lo avvertì di tenere i suoi occhi sulla Russia in merito alle complicazioni future, poiché il fascismo e il nazismo sarebbero finiti nel comunismo.

     La quarta visione che gli apparve fu una in cui era profetizzato esserci degli enormi progressi tecnologici giusto dopo la guerra. Questo fu simboleggiato da una macchina a forma d'uovo con un tetto di plastica a bolla, che percorreva delle belle autostrade, completamente sotto un perfetto controllo a distanza. Non c'era nessun volante nell'automobile e gli occupanti della macchina sembravano giocare a un gioco come la dama.

     La quinta scena che apparve riguardava lo stato delle donne del mondo. In questa scena, apparve la forte decadenza morale delle donne. Facendo un balzo indietro, quando ella ricevette la sua cosiddetta libertà di entrare negli affari mondiali, per mezzo del voto, ella subito incominciò ad indossare abiti che mostravano troppo. Ella tagliò corti i suoi capelli e adottò l'abito degli uomini. Alla fine, la visione la mostrava quasi spogliata, nuda e copriva se stessa semplicemente con un grembiale minuscolo di circa la misura e la forma di una foglia di fico. Con lo stato così svalutato della donna, una terribile decadenza di tutta la carne veniva sulla terra e con essa una perversione proprio come dichiarato dalla Parola di Dio.

     Allora, lì si elevava negli U.S.A. una donna molto bella, vestita di splendore, e un grande potere le era dato. Ella era di aspetto grazioso, ma c'era una durezza in lei impossibile a descriversi. Bella quanto era, ella era tuttavia crudele, malvagia e astuta. Dominava la terra con la sua autorità, aveva un completo potere sul popolo. Questa visione indicava che o una simile donna sarebbe letteralmente sorta o che questa donna della visione era semplicemente un simbolo di una organizzazione che è scritturalmente caratterizzata da una donna. Sebbene la Voce non parlò ad alta voce e non rivelò chi ella fosse, egli sentì nel suo cuore che questa donna rappresentava il sorgere della chiesa cattolica romana e mise tra parentesi accanto alla fine di questa visione che aveva trascritto: (forse la chiesa cattolica).

     La Voce lo invitò a guardare una volta ancora. Come egli si girò ed osservò, una grande esplosione spaccava la terra intera e lasciava il territorio dell'America in una caotica rovina che bruciava sotto la cenere. Per quanto lontano il suo occhio riusciva a vedere, non c'era niente se non crateri, ammassi fumanti di macerie e nessun essere umano in vista.

     La visione allora svanì. Alcuni buoni studiosi della Scrittura lo misero in guardia che le sue visioni non erano ispirate da Dio. Molte volte, egli fu tormentato riguardo questo e seriamente ricercò Dio affinché lasciasse che questo particolare ministerio andasse via da lui. Tuttavia, le visioni continuarono ad irrompere davanti ai suoi occhi e sempre venivano ad accadere. Nessuno fu danneggiato da esse ma, al contrario, i figliuoli di Dio prosperarono grazie ad esse. A questo punto, egli non si era reso conto che anche Gesù fu accusato di essere del diavolo. Neppure aveva visto che il suo ministerio, che era identificato dagli astrologi, non era diverso dal tempo in cui i demoni identificarono quello di Paolo.

     Gli anni passarono ed egli servì Dio al meglio della sua capacità sia come pastore che come operaio. Egli fu guardiacaccia con il governo dello stato dell'Indiana. Un giorno, il 7 maggio 1946, quando stava partendo per un breve viaggio di caccia con un amico, mentre passava sotto un albero d'acero del suo cortile, un veloce e potente vento irruppe libero in cima a quell'acero. Sembrò come se l'albero si sarebbe lacerato fortemente. Egli barcollò sotto l'urto spaventoso. Sua moglie corse da lui, pensando che egli non si sentiva bene. Egli si rivolse a lei e disse: "Per più di vent'anni io non sono stato in grado di comprendere questo ministerio o me stesso. Non posso andare avanti in questo modo. Devo conoscere la risposta. Questo è da Dio? Che cos'è tutto questo? Devo sapere. Sto andando lontano, lasciando te e il bambino. Non posso ritornare fino a che non conosco la risposta. Cercherò Dio con la mia Bibbia e la preghiera, e lo scoprirò o non ritornerò mai". Quale cosa difficile da dire e da fare. Quale dedicazione a Dio: conoscerLo o morire.

     Avendo così ideato nella sua mente, egli andò solo a cercare Dio, in un posto segreto, determinato a conoscere la risposta e a trovare pace nella sua vita. Nascondendosi lontano da tutto, egli si gettò giù sul suo volto gridando a Dio di perdonare tutte le sue mancanze e seriamente rimise se stesso alla piena volontà di Dio. Quando ebbe pregato, il suo cuore scoraggiato, si sedette aspettando la risposta. Circa alle ore undici, egli vide apparire una tenue Luce. Lì stava sospesa quella grande Stella. Essa non aveva punte, ma era più come una palla di fuoco. Allora, egli ascoltò dei rumori di passi e lì si avvicinò a lui un Uomo di grande statura, forse duecento libbre di peso (circa 90 Kg - n.d.t.), scuro di carnagione, con capelli alla lunghezza delle spalle. Il suo volto era rasato. Quando incontrò lo sguardo di questo Sconosciuto dall'aspetto splendido, egli era molto spaventato. Ma, lo Straniero lo guardò molto gentilmente e disse: "Non temere, Io sono inviato dalla presenza dell'Iddio Onnipotente per dirti che la tua particolare vita e i tuoi modi incompresi sono avvenuti per indicare che Dio ti ha inviato per portare un dono di guarigione alle persone del mondo. SE TU SARAI SINCERO E PORTERAI LE PERSONE A CREDERTI NIENTE RESISTERA' DAVANTI ALLA TUA PREGHIERA, NEMMENO IL CANCRO".

    Dopo aver spiegato questo al fratello Branham, l'Angelo proseguì dicendo che, come Mosè, egli stava per ricevere due segni particolari, uno dei quali avrebbe accresciuto la fede delle persone, mentre l'altro sarebbe stato un segno della seconda venuta di Cristo. Il primo segno doveva essere dato un pò di tempo prima del secondo e sarebbe stato un segno particolare nella sua mano. Questo segno sarebbe stato che, come egli stringeva la mano di una qualsiasi persona che aveva una malattia caratterizzata da un germe, la sua mano si sarebbe gonfiata e avrebbe preso su di se diverse sfumature di colore attraverso cui egli avrebbe conosciuto i nomi delle malattie. Se c'erano altri problemi diversi dal tipo batterico, lo Spirito gli avrebbe lasciato conoscere, tramite rivelazione, quale sarebbe stato il problema. Questo dono è stato visto da molte persone ed è un enorme costruttore di fede. Il semplice leggere in merito ad esso senza vederne una visibile manifestazione sta sconcertando. Eppure esso è un dono genuino.

     Il secondo segno che doveva seguire sarebbe stata la capacità di sapere nello spirito i segreti dei cuori degli uomini come pure i loro problemi fisici. Anche questo segno è stato visto da un gran numero di persone e non solo accresce la fede ma, poiché questa capacità appartiene al profeta, esso è un preciso segno della vicina venuta del Signore.

     Poiché non ci vuole molto affinché la notizia di un simile grande ministerio si diffonda, non ci volle molto che il reverendo Branham fosse chiamato in molti posti. Egli tenne dei grandi incontri su tutta l'America e in molte parti del mondo. Alcuni di questi incontri d'oltremare sono di particolare importanza poiché illustrano la potenza di Dio nella sua vita. Per esempio, è ben risaputo che l'ultimo re Giorgio, il sesto d'Inghilterra, fu guarito da un problema alla gamba. La lettera del re di ringraziamento e di lode a Dio è negli archivi del fratello Branham. Inoltre, una gran parte della Finlandia sa della resurrezione di un ragazzo morto mentre egli era lassù.

     A Durban, Africa, dove il fratello Branham tenne un servizio, la folla ammontava a oltre centomila persone e, in un pomeriggio, fu stimato che oltre trentamila persone ricevettero Cristo come Salvatore. Questo enorme movimento verso Dio avvenne mentre i pagani vedevano che l'Iddio dei miracoli ancora esiste e che Egli è l'unico vero Dio. La guarigione avveniva in questa maniera: affiancato da decine e decine di predicatori e da molti dottori, il fratello Branham predicava la Parola e poi chiamava su coloro che avevano bisogno di guarigione. Fra coloro che vennero, c'era una povera creatura deformata che poco dopo la sua nascita era stata così atrocemente ferita che non era stata più in grado di camminare eretta, quindi al momento camminava tutta inclinata su entrambe le mani e i piedi, ed era così molto simile ad un animale in movimento. Coloro che avevano cura di lui cercavano di fargli guadagnare di che vivere esibendolo nelle strade come una curiosità. Essi avevano messo una catena e un collare attorno al suo collo come si farebbe ad un orso ed egli saltava su e giù come un animale che ballava e quindi sperava di guadagnare alcuni centesimi per viverci. Come egli venne su per la preghiera, il fratello Branham ebbe una visione dell'uomo che stava eretto, guarito dalla potenza di Dio. Con questa visione davanti a lui, egli allora sfidò i pagani e gli increduli ad accettare il Signore come Salvatore se quest'uomo sarebbe stato bene all'istante. Molti, se non moltitudini, conoscevano quest'uomo e la sua terribile situazione. Egli sfidò gli atei, gli agnostici, i membri di chiesa, le varie tribù native e tutti essi acconsentirono che se quest'uomo sarebbe guarito nel Nome di Gesù, allora Gesù era davvero Dio. Come il fratello Branham pregò, l'uomo si raddrizzò. Quanto il popolo acclamò e lodò Dio. Dopo la chiamata all'altare, che fu concessa due volte in modo che nessuno potesse fraintendere l'intenzione, fu stimato che in oltre trentamila vennero per la salvezza, mentre venticinquemila ricevettero la loro guarigione.

     Alla fine dei servizi in quella città, il sindaco guidò una grande parata che presentava sette camion carichi di stampelle, bastoni ed altri apparecchi una volta usati da storpi per facilitare il loro movimento.

  Nella città di Bombay, India, dove fu stimato che in quattrocentomila vennero ad ascoltarlo, egli predicò la Parola di Dio con autorità, dichiarando che essi erano lontani, troppo superstiziosi e che i loro dii erano impotenti. Per chiarire il suo intento, egli prese il primo mendicante della città il quale era completamente cieco per il guardare fisso il sole che egli adorava. Quest'uomo era conosciuto dal sindaco e da tutte le persone della città. In una visione, il fratello Branham vide chi egli era, dove viveva, come era diventato cieco. In breve, egli conobbe la sua completa storia personale che rivelò alle persone. Essi rimasero stupiti, ma questo stupore non fu grande quanto il loro chiedersi cosa fare quando il fratello Branham sfidò tutti i più importanti sacerdoti presenti a venire e pregare i loro dii per la liberazione dell'uomo. Egli sfidò i buddisti; sfidò i seguaci del giainismo; egli invitò tutti loro. Nessuno rispose a questa chiamata. Quando tutti rifiutarono, egli disse loro: "I vostri sacerdoti e i vostri conduttori hanno tutti rifiutato di venire nei nomi dei loro dii. Oggi, io sono venuto nel Nome del mio Signore Gesù Cristo. Essi dicono che i loro dii non possono guarire quest'uomo. Io dico che il mio Dio lo può. Adesso, quindi, se quando io prego il mio Dio quest'uomo riceve la guarigione, voi abbandonerete tutti questi dii impotenti e verrete a Gesù come vostro Salvatore?". La folla acconsentì che questa era la cosa da fare. Poi, in accordo alla visione che il fratello Branham aveva avuto dell'uomo che riceveva la sua vista, egli prese il povero mendicante nelle sue braccia e pregò. L'uomo immediatamente urlò che riusciva a vedere e lo dimostrò attraverso le sue azioni. Si scatenò una tremenda confusione poiché queste povere persone cercarono di raggiungere il fratello Branham, giusto per toccarlo ed essere guariti.

     In Germania, egli sconcertò gli stregoni che vennero fuori in forza per rendere vano il suo ministerio. Essi realmente riuscirono a portare un'immensa nube nera sulla tenda la cui forza ciclonica l'avrebbe squarciata a brandelli. Il fratello Branham si affrettò sul palco e, nel Nome di Gesù, la nube sparì istantaneamente e il sole risplendè.

     Forse una delle più incantevoli illustrazioni del suo pubblico ministerio in America e una che accadde a Portland, Oregon. In quella città, c'era un uomo di statura enorme e possente il quale, poiché era chiaramente posseduto da un demone, amava rompere i servizi del Vangelo. Egli era riuscito a fare questo ogni volta che era andato ad un incontro. Quando il fratello Branham giunse a Portland per predicare in un immenso auditorio, questo stesso uomo improvvisamente apparve durante il servizio di predicazione e, con rapidi passi lunghi, venne sul palco. Agitando il suo pugno e minacciando di nuocere al fratello Branham, egli lo chiamò ingannatore, truffatore, nemico nascosto, strumento del diavolo. Il fratello Branham aveva predicato sulla potenza di Dio e così, quando i poliziotti accorsero premurosamente, egli fece loro cenno di ritornare e andò da solo incontro alla sfida. L'uomo si avvicinò di più, sempre minacciando. Fu detto all'uditorio di rimanere calmi e di pregare. Per qualche ragione, quella persona perversa non riusciva a venire dritto su dal fratello Branham, ma lanciava i suoi insulti da qualche piede di distanza. Allora, il fratello Branham, con grande calma, disse: "Satana, poiché tu hai sfidato il servitore di Dio davanti a questa congregazione, tu devi inchinarti davanti a me. Nel Nome di Gesù, tu cadrai ai miei piedi". Forte come era quell'uomo, e determinato e violento come era, egli lentamente cominciò ad infiacchirsi: il sudore era sulla sua fronte. Delusione e timore camminarono sul suo volto. Poi, con un movimento oscillante che somigliava a quello di un serpente, egli cadde, incapace di muoversi, trasversalmente ai piedi del fratello Branham. Degli uomini forti dovettero spostarlo. Poi, l'incontro andò avanti nella stessa dimostrazione e potenza di Dio.

     Un costante flusso di meravigliose visioni è passato davanti agli occhi di questo profeta di Dio. Le seguenti sono le più sorprendenti e le più chiare.

Link a questo post:

Crea un link

<< Home page